Perché il detersivo per piatti ( e bucato) inquina?

detergente piatti
Elisa Sorbini
Elisa Sorbini
Fondatrice di Bravo Brave, professante Zero Waste, mamma.

Nessuna cucina è troppo piccola per fare la differenza!

Perché il detersivo per piatti ( e bucato) inquina?

I detersivi che inquinano l’acqua prima durante e dopo la loro produzione.

Lavare i piatti, si sa, non è certo un compito divertente. Per fortuna hanno inventato la lavastoviglie che ci semplifica la vita e ci permette di risparmiare tempo e consumare meno acqua. Purtroppo però non tutto può essere lavato in lavastoviglie per incompatibilità rispetto al materiale oppure quando lo sporco è “incrostato” perché diventa inutile pulirlo con lo sgrassatore per poi rilavarlo in lavastoviglie ( doppia fatica e doppi consumi).

Per scelta in famiglia non utilizziamo la carta forno ( del resto se ci pensiamo è inutile utilizzare della carta per non sporcare i tegami) e quindi le teglie che utilizzo hanno sempre uno sporco, diciamo, “ostinato” e la quantità di sgrassatore che utilizzo non è indifferente.

Ma quanto inquinano i detersivi per i piatti?

Per la produzione della stragrande maggioranza di detersivi più comuni in commercio vengono utilizzati sostanze contenenti petrolati, cioè quelle sostanze derivate dalla lavorazione del petrolio e questo rende tutto il ciclo di produzione degli stessi altamente pericoloso:

1.Le conseguenze dell’estrazione e dell’uso del petrolio sono devastanti: dall’ambiente alla salute, dai diritti umani fino ai conflitti armati.

2. Ogni anno le grandi navi che trasportano il petrolio danneggiano l’ ecosistema delle coste marine in molte parti del mondo, rilasciando petrolio o inquinanti nei fiumi e nelle acque costiere. Le cause principali sono date da Incidenti a petroliere dove si riversano in mare grandi quantità di petrolio, scarichi illegali di petrolio da parte delle navi, durante le loro “normali procedure operative” oppure da Infiltrazioni naturali di petrolio

3. Il packaging in plastica dei detersivi è anch’esso fonte di inquinamento. Infatti, se pensiamo al contenitore di un qualunque detersivo per piatti o bucato, subito ci viene in mente il grande flacone di plastica.. Purtroppo, a causa di uno scorretto smaltimento della plastica che perdura da anni – specie se il flacone di plastica è stato contaminato da materiale chimico e non pulito accuratamente-, oggi dobbiamo fare i conti con l’inquinamento dei mari e degli oceani.

Acquistare detersivi ecologici per salvaguardare l’inquinamento idrico

Per tutelare la nostra salute e quella dell’ambiente ci sono delle valide alternative, come per tutto del resto, basta fare qualche ricerca e dedicare del tempo per migliorarsi e migliorare il futuro del nostro pianeta. In estrema sintesi i modi alternativi di lavare le stoviglie possono essere di due tipi:

  1. Affidarsi ai saggi rimedi della nonna: il buon vecchio bicarbonato che tra le migliaia di funzioni sostituire anche i comuni ammorbidenti, togliere gli odori e igienizza le stoviglie senza inquinare, e poi è un metodo anche molto economico.
  2. Acquistare detersivi ecologici che garantiscono un’efficacia pari a quella vantata dai detersivi storici e blasonati, sono altrettanto profumati ed offrono molti più vantaggi.

La mia piccola selezione di saponi per piatti altamente performanti e rigorosamente solidi .

La scelta del formato solido è sempre la migliore, così una volta finiti non creano neppure rifiuti, finiscono e basta; al contrario dei flaconi o spruzzini in plastica che, cosa molto inquietante, hanno una vita media di gran lunga molto più lunga della nostra e creano danni devastanti all’ecosistema.

Detersivo per la pulizia dei piatti al Sapone di Marsiglia organico. Si tratta di un sapone detergente naturale e biodegradabile per tutti gli usi, molto versatile e senza olio di palma, da utilizzare per lavare il bucato, bagnoschiuma, sapone da barba, smacchiatore, pulizia generale della casa, oltre ad essere un indispensabile compagno di viaggio. Prodotto a Marsiglia, Francia. Viene fornito senza packaging. Questo sapone è molto versatile: si può utilizzare per lavare e smacchiare il bucato, come bagnoschiuma o come sapone da barba

sapone marsiglia organico

Sapone per piatti solido al profumo di limone. Gli ingredienti sono vegetali, organici, resistenti al grasso e allo stesso tempo delicati sulle tue mani. Questo sapone è 100% naturale, biodegradabile, privo di plastica e senza olio di palma. L’acqua di risciacquo può essere utilizzata per annaffiare le tue piante! Questo sapone per i piatti è una barretta concentrata e per ogni utilizzo ne basta solo una piccola quantità

sapone solido ecoliving
.

Spugnette e spazzole zero waste adatte all’utilizzo del sapone solido

Ogni spugna rappresenta un rifiuto indifferenziabile perché composta da materiali derivanti da plastiche, gomme e fibre sintetiche che una volta finito il loro ciclo di utilizzo vanno buttate nella spazzatura senza possibilità di differenziarle. Durante il loro utilizzo infatti, queste spugne lavapiatti rilasciano microplastiche che finiscono dritte nei nostri piatti e nelle acque di scarico che immettiamo in mare. Questi accessori da cucina possono rendere la tua routine molto più green:

Le spugne da cucina biodegradabili.Sono realizzate a base di pasta di legno (cellulosa vegetale) da utilizzare per la pulizia della cucina, del bagno o di qualsiasi altra superficie. Alla fine del loro ciclo di utilizzo possono essere buttate nel bidone dell’organico.

spugnette biodegradabili

La Spazzola naturale per piatti di @Ecoliving con setole in fibra di Tampico. Il Tampico è una fibra molto robusta derivante dalla foglia gialla del cactus di agave, che cresce solo negli altopiani del Messico settentrionale. Il tampico ha grandi proprietà di ritenzione idrica, è resistente e durevole e mantiene la sua forma senza ammorbidirsi ed è completamente biodegradabile. Il manico è realizzato in legno di faggio certificato FSC. La testina è sostituibile e si rimuove semplicemente.

spazzola per piatti in legno

6 vantaggi per la pulizia di casa ecologica

Ci sono tanti modi ecologici di pulire piatti, bucato e superfici ed altrettanti VANTAGGI :

  1. Elimina i tuoi rifiuti di plastica che derivano dall’acquisto dei prodotti per la casa.
  2. Riduce l’inquinamento delle acque dovuto all’utilizzo dei prodotti chimici.
  3. Protegge i bambini e gli animali domestici, molto sensibili ai componenti chimici dei prodotti per la casa.
  4. Protegge la tua pelle dall’utilizzo dei prodotti chimici.
  5. Ti fa risparmiare!
  6. salvaguardia il pianeta

Un detersivo veramente ecologico non può in alcun modo danneggiare la natura che lo circonda, difficilmente danneggerà le stoviglie, la lavastoviglie o il tuo bucato quindi perchè non iniziamo a fare acquisti più consapevoli? Ne potremmo trarre solo vantaggi!

Un altro passo verso uno stile di vita più sostenibile è possibile partendo da questi prodotti.

E voi come rendete la vostra cucina più sostenibile?

Lascia un commento
0
    0
    Il tuo Carrello
    Il tuo Carrello è vuoto
      Calculate Shipping