Shampoo Solido. Quale scegliere in base al tipo di capello

3 shampi solidi
Elisa Sorbini
Elisa Sorbini
Fondatrice di Bravo Brave, professante Zero Waste, mamma.

I tuoi capelli sono unici, trattali come tali!

Chi non desidera una chioma bella, luminosa e sana? La cura dei capelli è una questione complicata, a volte basta davvero solo un po’ di attenzione in più nei gesti che compiamo ogni giorno.

Chi impara come prendersi cura dei capelli poi non smette più!

Ho sempre avuto cura dei miei capelli, sono lunghi e ci tengo tantissimo che siamo sempre sani e in ordine. Non amo andare dal parrucchiere “ sono più belli quando li faccio da sola”, Infatti sono autonoma nella realizzazione dello stylist perfetto per me ( o almeno io mi credo una professionista dei miei capelli). 

Sono convinta che ognuno, per ave cura della propria chioma, debba:

  1. Conoscere le esigenze e caratteristiche del capello.
  2. I prodotti devono rispettare i tratti naturali dei capelli, e non modificarli, interagendo con la chimica del proprio corpo per migliorarne l’aspetto, la sensazione e la salute.
  3. Usare uno shampoo idoneo alla tipologia del capello

Capelli grassi

li puoi riconoscere facilmente: la cute sembra perennemente unta e lucida, mentre lunghezza e punte sono ultra secche.

Il primo consiglio è quello di detergere i capelli con uno shampoo delicato ad azione sebo-equilibrante. Ciò che rende i capelli grassi è l’eccesso di sebo, quindi se utilizziamo prodotti aggressivi( come quelli chimici) ottieni il risultato opposto a quello sperato, ovvero la produzione di più sebo.

Per esempio ingredienti quali Zenzero, Aloe, Carbone Attivo ed Olio di Tea Tree addolcito all’Olio essenziale di Arancio Dolce di Sicilia e Menta purificano e riequilibrando la cute grassa senza essere aggressivi e senza seccarne la lunghezza

Forfora

La forfora altro non è che il prodotto della desquamazione dei tessuti più superficiali del cuoio capelluto. La desquamazione avviene a causa di diversi fattori e tra questi la disidratazione. Per questo, seccante ( permettetemi il gioco di parole) problema, occorre riequilibrare la secchezza della cute con oli idratanti, polveri funzionali, essenze botaniche ed oli essenziali in grado di stimolare la microcircolazione, regolarizzare il sebo in eccesso e ridurre i fastidi causati da dermatiti ed altri problemi del cuoio capelluto.

Capelli secchi

Il capello secco è carente del proprio nutrimento essenziale (sebo),e di conseguenza tende a reagire, spezzandosi e formando doppie punte.

Il capello secco appare spento e sfibrato e si ha la sensazione di avere i capelli come la paglia.

L’ aspetto più fastidioso ( oltre a quello estetico) è che i capelli secchi tendono ad essere accompagnati da una marcata ipersensibilità a livello del cuoio capelluto, responsabile talvolta di irritazione locale, desquamazione e bruciore. Per questi motivi occorre andare al nocciolo del problema con formule nutrienti e non aggressive, donando serenità alla cute, lucentezza e splendore alla chioma!

Come lavare i capelli correttamente

  1. Un errore che sesso di compie è quello di fare più passate di shampoo, senza motivo,sensibilizzando e stressando inutilmente il nostro cuoio capelluto.
  2. Per rinnovare lo strato protettivo del capello e renderlo bello e lucente bisogna, sempre, applicare il balsamo. Ricorda, il balsamo per la gestione dei capelli è fondamentale. Mai più senza! Quando applichi non farlo toccando il cuoio capelluto.
  3. Se vuoi diventare un vero “Bravo Brave” puoi infilare la testa sotto il getto d’acqua fredda per rinvigorire i capelli e farli brillare.

Come asciugare i capelli senza danneggiarli troppo?

Partiamo da una certezza: il calore eccessivo è grande nemico dei nostri capelli. La soluzione migliore sarebbe quella di lasciare asciugare i capelli in maniera naturale, all’aria, ma così facendo è facile prendersi un raffreddore o che la nostra cervicale faccia i capricci.

Però possiamo utilizzare alcune accortezze:

  1. utilizza un asciugamano per tamponare delicatamente i tuoi capelli, eliminando così l’eccesso d’acqua
  2. utilizza il phon a temperatura moderata o usa il diffusore.
  3. l’utilizza spazzole e pettini che rispettino i tuoi capelli senza danneggiarli o spezzarli. Investi i tuoi soldi per strumenti di qualità superiore che rispettano i capelli e l’ambiente !
  4. Ricorda di essere delicato con i tuoi capelli, spazzolali in maniera non eccessiva, in modo da non creare danni a lunghezza e punte.
Lascia un commento
0
    0
    Il tuo Carrello
    Il tuo Carrello è vuoto
      Calculate Shipping